«

»

ago 27

swarovski birdlife species factsheet

birdlife species factsheet

questa specie ha una grande portata, e quindi non approccio le soglie per vulnerabili sotto l’ampiezza criterio (misura di frequenza 30% di perdite per oltre dieci ann swarovski i o tre generazioni).la popolazione è di dimensioni molto grandi, e di conseguenza non approccio le soglie per la popolazione vulnerabile sotto il criterio (10% in dieci anni o tre generazioni, o con una determinata struttura demografica).2003.aerc tac lista di uccelli taxa che si verificano in western paleartiche regione, il progetto.aou.1998.lista di north american birds.e. 1994.la tassonomia e specie di uccelli dell’australia e i suoi territori.per il 2008.systematics e la tassonomia di uccelli australiani.m. 1977, 1994.guida degli uccelli d’europa, medio oriente e africa.gli uccelli del western paleartiche.j.; forbes – watson, a. d. 1993.lista degli uccelli della afrotropical e malgascio regioni.tauraco press, lisibley, c. g.; monroe, b. l. 1990.la distribuzione e la tassonomia degli uccelli del mondo.f.; fitzpatrick, j. w.; parker, t. a.; moskovits, d. k. 1996.neotropical uccelli: l’ecologia e la conservazione.g. 1990.lista degli uccelli della nuova zelanda.diazi (del hoyo et al.2013) erano messi come… platyrhynchos, con a. questa specie ha subito un grande aumento statisticamente significativo negli ultimi 40 anni nell’america del nord (99,3% in più di 40 anni, pari a 18,8% ogni decennio, dall’allevamento di swarovski uccelli; i dati dell’indagine e / o uccello di n swarovski atale: macellaio e niven 2007) l’europa, tendenze dal 1980 sono stati stabili, sulla base di dati provvisori per 21 paesi dal sistema di monitoraggio paneuropeo comune uccello (ebcc / rspb / birdlife / statistiche bassi; pag. vorisek in litt.altre popolazioni sono migratori (kear 2005b) con le donne e i giovani lasciano la riproduzione in western paleartiche da settembre e tornando in febbraio (kear 2005b).la specie, razze, tra marzo e giugno (madge e bruciare 1988) in coppie o in gruppi (singolo del hoyo et al.1992), sebbene l’esatto momento varia con la latitudine (madge e bruciare, 1988).mentre le femmine sono di incubazione (johnsgard 1978) (da metà maggio) (flint et al.1984, scott e rose 1996) i maschi raccogliere (madge e bruciare 1988) in piccoli stormi e migrano verso zone di muta (flint et al.1984) in cui sono sottoposti ad un periodo della durata di 4 settimane che non vola in amore (scott e rose, 1996) (femmine muda vicino al terreno fertile) (flint et al.1984).al di fuori della stagione della riproduzione della specie possono essere trovate in piccole e grandi stormi (madge e bruciare 1988) numerazione fino a diverse centinaia o addirittura migliaia di individui (neve e perrins 1998) soprattutto quando muta (scott e rose, 1996), di migrazione (neve e perrins 1998) e durante l’inverno (kear 2005b).le specie possono colonizzare sia di notte e diurnally in gruppi comunali non fertile (brown et al.1982).l’habitat della specie presente in quasi ogni tipo di zone umide (del hoyo et al.1992), sebbene in generale evita veloce scorrere, oligotrophic (del hoyo et al.1992, scott e rose, 1996, neve e perrins 1998), profondo, esposti, duro, rockbound acque e difficile unvegetated settori come terreno roccioso, dune di sabbia e pavimentazione artificiale (neve e perrins, 1998).richiede acqua meno di 1 m di profondità per swarovski nutrirsi (neve e perrins 1998) e mostra una preferenza per l’habitat d’acqua dolce (madge e bruciare 1988) anche se spesso superficiale delle acque salmastre fintanto che fornisce la copertura (del hoyo et al.1992, scott e rose, 1996) di immersione, fluttuando, emergenti o vegetazione fitta rivieraschi, i canneti o rami pendenti sull’(neve e perrins, 1998).habitat comunemente frequentati anche allagato paludoso woodlands, stagionale floodlands (neve e perrins 1998), paludi e prati pascoli umidi, oxbow lakes (flint et al.1984), il mare aperto con piana, banche o sputa, reti di irrigazione, serbatoi, acque ornamentali (del hoyo et al.1992, scott e rose, 1996, neve e perrins 1998), canali di scolo e aziende (neve e perrins, 1998).lagune salmastre (neve e perrins 1998], o estuari [del hoyo et al.1992, la neve e perrins 1998] e baie [del hoyo et al.1992]).la dieta delle specie sono onnivori opportunistici e (del hoyo et al.1992, la neve e perrins 1998), alimentazione da dilettanti in acqua e da pascolo sulla terra (neve e perrins, 1998).colture) (del hoyo et al.1992), nonché invertebrati terrestri ed acquatici (soprattutto in primavera e in estate), come insetti, molluschi, crostacei, vermi e occasionalmente anfibi e pesci (del hoyo et al.1992).il nido è un sito di riproduzione superficiale della depressione (neve e perrins 1998) o ciotola di vegetazione che possono essere situati in diversi luoghi come all ‘interno della vegetazione in loco, albero naturale cavità (del hoyo et al.1992) fino a 10 m di altezza (africa) (brown et al.1982), ai caduti legno morto, su tre